Osservatorio Nazionale delle buone pratiche

12 ottobre 2017

avatar-avvocato-150x150

Al via l’osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità, previsto dalla riforma Gelli sulla responsabilità medica sarà istituito presso Agenas, con una dotazione di 22 membri, e avrà il compito di acquisire dalle Regioni tutti i dati relativi ai rischi e agli eventi avversi in sanità, nonché alle tipologie dei sinistri e ai relativi contenziosi (cause, entità, frequenza ed onere finanziario dei contenziosi). L’Osservatorio individuerà misure idonee per la prevenzione e la gestione del rischio sanitario e per il monitoraggio delle buone pratiche per la sicurezza delle cure da parte delle strutture sanitarie, nonché per la formazione e l’aggiornamento del personale sanitario.
All’Osservatorio viene, inoltre, attribuito il compito di fornire indicazioni alle Regioni sulle modalità di sorveglianza del rischio sanitario, ai fini della sicurezza del paziente.
La legge prevede che il ministro della Salute trasmetta annualmente alle Camere una relazione sull’attività svolta dall’Osservatorio.