Archivio

Casi - Sentenze - Normative:

Resta paraplegico, chiede 5 milioni di risarcimento

L’odissea di un architetto padovano condannato alla sedia a rotelle: a suo dire i medici non si sarebbero accorti in tempo di una lesione al […]

Salerno – Paziente muore per farmaco sbagliato: pm accusa 3 medici

Di Petronilla Carillo Un anno di pena per tre medici accusati della morte di una paziente. La vittima è Giovanna Castagna deceduta, secondo l’accusa, per una […]

Bologna, malasanità in un’eccellenza: trasfusione con scambio di sacche?

Di Americo Mascarucci – Un grave caso di malasanità, è accaduto a Bologna presso il rinomato ospedale “Maggiore”, da sempre punto di eccellenza e fiore all’occhiello della sanità […]

Operata di tumore all’utero ma la diagnosi era sbagliata: risarcimento da 45mila euro

Livorno – Dieci anni dopo l’intervento, nel quale le sono stati asportati utero e ovaie, una donna di 66 anni ha deciso di chiedere i danni […]

Danno tanatologico o danno da morte: la Cassazione ne precisa i presupposti (Cass.Civ., sez. III, sentenza 20/08/2015 n° 16993)

Nel caso in cui l’aggravamento di una malattia a seguito del comportamento omissivo del sanitario abbia determinato una particolare sofferenza del paziente durante l’agonia prima […]

Danno da infezione trasfusionale: è l’ospedale a dover provare che il paziente era già infetto

Di Lucia Izzo – In tema di danno da infezione trasfusionale, compete alla struttura ospedaliera dimostrare che l’infezione per la quale il paziente chiede il […]

Responsabilità del medico se manca il consenso informato, anche in caso di successo dell’intervento. (Cass. civ. Sez. III, 12/06/2015, n. 12205)

La circostanza che l’intervento medico non preceduto dall’acquisizione del consenso informato da parte del paziente si sia poi rilevato risolutivo della patologia di cui era affetto il […]

Obbligo di risarcimento integrale del danno anche in caso di incertezza circa la efficacia concausale di altro fattore naturale. (Cass. civ. Sez. III, 06/05/2015, n. 8995)

In materia di responsabilità contrattuale (nella specie, per attività medico-chirurgica), una volta accertato il nesso causale tra l’inadempimento e il danno lamentato, l’incertezza circa l’eventuale efficacia concausale di […]

Risponde dei danni al feto anche l’aiuto primario il quale, in caso di assenza del primario, ometta di eseguire con urgenza intervento chirurgico di parto cesareo. (Cass. civ. Sez. III, 16/04/2015, n. 7682)

In materia di responsabilità per attività medico-chirurgica, il contegno dell’aiuto primario che, in caso di assenza o impedimento del primario, ometta di eseguire un intervento chirurgico urgente […]

Responsabilità del medico convenzionato con la A.S.L. (Cass. civ. Sez. III, 27/03/2015, n. 6243)

La Corte di Cassazione con un’interpretazione innovativa che si basa su un’attenta lettura della normativa istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale, afferma la responsabilità dell’ASL ex art. 1218 c.c. per […]