Napoli, dimessa dall’ospedale con la febbre alta: giovane madre muore a 28 anni

2 Dicembre 2015

Maria diotavelli

Le indagini dei carabinieri sono già in atto per capire se ci troviamo di fronte all’ennesimo caso di malasanità. Anche questa volta infatti, c’è un decesso, di un paziente lasciato uscire dall’ospedale. Si tratta di Maria Diotallevi, madre di due figli. Aveva solo 28 anni. Si era recata all’ospedale Rizzoli di Ischia perché aveva la febbre alta. Nonostante questo, fu fatta uscire.

Il fratello della donna ha denunciato la vicenda ai militari dell’isola: sequestrata la cartella clinica. Sulla salma sarà effettuato l’esame autoptico nel Secondo Policlinico di Napoli. Secondo quanto si è appreso la donna si è recata in ospedale domenica scorsa con la febbre alta (40 gradi) e dopo una visita nel Pronto soccorso è stata dimessa con una diagnosi di influenza. Oggi di nuovo la corsa al pronto soccorso: la donna aveva ancora la febbre a 40 gradi e stava male. All’ospedale «Rizzoli» di Ischia i medici l’hanno classificata con codice rosso. La tac ha evidenziato un’infezione polmonare e dopo alcune ore la donna è morta.

Di Sara Moretti